Contattaci

+39.055.292786
+39.334.6863385
+39.334.6863386
reservation@gecohotels.com

Centro prenotazioni

Seguici su

lumaca in equilibrio su una foglia, metafora dello slow travel. Geco Consulenze Alberghiere.

Le nuove tendenze del lusso tra slow travel e benessere

Il concetto di lusso negli ultimi anni è sicuramente mutato. Il viaggio di lusso può essere considerato oggi in un’ottica più contemporanea, fatta di comprensione della destinazione, cultura del territorio e ricerca dell’autenticità. Lo scopo del viaggio è diventato un connubio di benessere, slow travel e arricchimento culturale personale all’interno di un contesto di alta sostenibilità.

In questo ultimo anno abbiamo assistito a un’accelerazione di processi che si stavano già delineando da tempo: il progressivo allontanamento dal concetto materiale di lusso a favore della richiesta di autenticità e di esperienze immersive che possano emozionare e arricchire il bagaglio culturale dei viaggiatori.

Il viaggio di lusso viene quindi inteso come un’esperienza più legata alla persona, al proprio benessere, allo spazio e al tempo, con un rinnovato interesse per il concetto del silenzio. Vengono infatti sempre più richieste, ricercate e prenotate location che offrano tranquillità e la possibilità di tornare in pace con se stessi e i propri sensi. 

Slow Travel

Lo slow travel si sofferma sulla qualità del tempo da trascorrere e vivere. È un viaggio che si prende il suo tempo. 

Il “turismo lento” è attento ai particolari: il viaggiatore si gode il tempo, si lascia ritmare dal modo di vivere della popolazione locale, si immerge nei luoghi con tutti i sensi. Questa modalità di viaggio permette di conoscere e sperimentare i sapori, i profumi, le tradizioni e la cultura della destinazione, in un contesto di scelte ecologiche e sostenibili.

Non si tratta solo di “visitare” un luogo, ma di “vivere il luogo” stando al proprio passo, aprendosi ad esso e alle persone, a nuovi modi di vivere e di essere e apprezzandone le qualità, la ricchezza, la semplicità.

Parliamo di una nuova filosofia di viaggio, di vita, che promuove il cosiddetto “turismo lento” in contrapposizione al “turismo veloce” che non punta tanto alla quantità quanto alla qualità del viaggio.

L’ANTROPOLOGIA DEL VIAGGIO: L’ESEMPIO DI AUTENTICO HOTELS

Di fatto stiamo assistendo proprio a un distacco dall’icona classica del lusso a favore di una filosofia del viaggio stesso.

In questo senso, la competitività delle strutture ricettive deve essere impostata su un’offerta più qualitativa anziché quantitativa.

Mario Cardone, Founder di Autentico Hospitality, racconta come il gruppo Autentico Hotels rappresenti proprio questa evoluzione dei desideri del lusso:

“Quando abbiamo creato Autentico l’abbiamo fatto proprio con lo spirito di riunire strutture ricettive che si riconoscessero in determinati valori soprattutto legati al territorio stesso e che di fatto ne rappresentassero il meglio che ciascun territorio è in grado di esprimere, con le proprie diversità. Ciò che rende l’Italia un Paese unico nel mondo è proprio la diversità che abbiamo e che il mondo intero ci invidia.

Tutte le strutture che fanno parte di Autentico sono di appartenenza famigliare: questo contribuisce a dare a queste strutture un’identità e un’anima unica e diversa. Non esiste uno standard, esiste un’attenzione maniacale verso l’ospite che accomuna tutte le strutture. Più che di hotel parliamo di case: l’ospite viene accolto come se fosse una persona di famiglia. Questo ci piace perchè raccoglie l’essenza di ciò che è Autentico e di ciò che cerca chi viene in Italia soprattutto dall’estero.

Ad oggi Autentico Hotels raccoglie 17 strutture, tutte in contesti naturali con grandi spazi all’aperto, dove rilassarsi e fermare il tempo. Parliamo di slow travel, di slow food e dunque – di fatto – di benessere, che è qualcosa di cui tutti abbiamo bisogno”.

E in effetti proprio gli aspetti del benessere nella sua visione più olistica rappresentano il focus delle ricerche all’interno di questa nuova antropologia del viaggio e filosofia del lusso

IL TERRITORIO COME PARTE INTEGRANTE DELL’ESPERIENZA DI VIAGGIO

Il territorio ha una grande opportunità in questa nuova concezione del viaggio di lusso e rappresenta in molti casi proprio il motivo per cui si viaggia

I territori che si trovano fuori dai siti turistici più classici hanno la possibilità di sfruttare questo nuovo trend per reinventarsi e rispondere alla domanda con un’offerta strutturata. La destinazione deve quindi diventare parte integrante dell’offerta, con lo scopo di far vivere un’esperienza agli ospiti durante tutta la permanenza: non parliamo più di soggiorno fine a se stesso ma di turismo esperienziale, dove ogni dettaglio deve essere totalmente integrato nel territorio e nelle sue caratteristiche.

Il patrimonio culturale del luogo deve quindi diventare l’ispirazione e il motore per la realizzazione di strutture all’avanguardia di elevata qualità. Bisogna perseguire uno sviluppo sostenibile atto a preservare la bellezza della regione.

LA RICERCA DELL’AUTENTICITÀ

Le nuove esigenze di viaggio hanno portato le strutture a reinventarsi per poter offrire luoghi più accoglienti e di maggior benessere per tempi più lunghi.

L’ospite ricerca l’autenticità, la tradizione, l’esperienza indimenticabile. Il focus si è spostato dai classici Hotel di lusso delle città d’arte, a case di pregio in contesti naturalistici meravigliosi.

La Basilicata rappresenta un esempio di attenzione all’autenticità e di sviluppo dell’offerta turistica grazie alle nuove opportunità offerte dal mercato. La spinta è arrivata con il 2019, quando Matera è stata proclamata Capitale Europea della Cultura. Questa nomina ha cambiato il destino di questo territorio e la città – insieme a tutta la regione – è cresciuta nell’immaginario collettivo creando i presupposti per dare vita a una rinnovata qualità dell’offerta. I siti patrimonio UNESCO, il silenzio offerto da questa regione, i grandi spazi e l’autenticità rappresentano le qualità intrinseche di questo territorio, che è riuscito a creare un’offerta fatta di esperienze uniche di soggiorno.

// Aggiungete qui il codice di Google Analytics